FIGURE E FIGURAZIONI. Octavio Paz, Marie José Paz

*I testi sono tratti da: Octavio Paz, Marie José Paz, Figure e figurazioni, Il Ponte del Sale, Rovigo 2018. Alle poesie di Octavio Paz si alternano i collages di Marie José Paz.


**

ENIGMA

Nasciamo da una domanda,

ognuna delle nostre azioni

è una domanda,

i nostri anni sono un bosco di domande,

tu sei una domanda e io sono un’altra,

Dio è una mano che traccia, instancabile,

degli universi a forma di domanda.

**

PORTA

Che c’è dietro la porta?

Non chiamare, non chiedere, nessuno ti risponde,

niente può aprirla,

né il grimaldello della curiosità,

né la chiavetta della ragione

né il martello dell’impazienza.

Non parlare, non chiedere,

avvicìnati, incolla l’orecchio:

non senti respirare?

Di là, dall’altra parte,

qualcuno come te si chiede:

che c’è dietro la porta?

**

SOGNO DI PENNE

La mano blu

si è fatta penna e disegna.

In alto nasce il Fuji,

vestito di bianco.

Versante d’erbe alte:

ne emergono tre pini e un fantasma.

Alcune rondini chiedono alla luna.

In basso, in un letto di velluto consunto,

dormono penne acciaiate.

Sono semi che sognano

la loro resurrezione:

domani saranno fontane.

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...