SENTINELLA 2010-2022

Sasso corsicano

Ho scritto (e continuo a scrivere) Sentinella non per inventare aforismi sulla poesia ma per modulare una costellazione di frammenti sul nomadismo dell’atto creativo. Sentinella é un libro dove niente è poesia e niente è prosa: le frasi si susseguono e si inseguono come a cercare a una fine, ma ogni fine svela sempre un nuovo inizio. Rileggo Sentinella come se non lo avessi mai scritto, come il libro interminabile che sto sempre scrivendo, come la non compiuta scrittura che, compiuta, annullerebbe il senso della mia opera. Sentinella rifugge la letteralità delle scene che descrive. Non ha una mèta a cui arrivare. Custodisce le macerie del vivente come una storia in atto che puntualmente reincontra la sua rovina. Sentinella è un testo dettato, non affannoso. Nessun io vi riversa luce o vi proietta ombre. La scrittura prosegue nel foglio come una sola sequenza che non tende a un tema e non aspira a un suono.

Ogni riga è l’intero libro. Evoca un tono solo, come un Ricercare di Frescobaldi dalla lunghezza ostinata e imprevedibile.

Sentinella è un libro che non può essere né pensato né costruito. Chiama.

In Sentinella non esistono poesie munite di inizio e di fine ma frammenti lirici di un “pensiero girovago” che circuisce una sola necessità: scrivere oltre.

Giuseppe Zuccarino osserva, parlando della luce ustoria in Sentinella: “…ci imbattiamo qui in una particolare, e talvolta crudele, insistenza della luce. Scriveva Kafka nei suoi diari: ‘L’arte è un essere abbagliati dalla verità. Di vero non c’è altro che la luce proiettata sul viso, che arretra in una smorfia di sbigottimento’. Pur senza riprendere, come lo scrittore praghese, la tradizionale associazione tra la luce e la verità, Ercolani trova accenti molto simili ai suoi: ‘L’arte è uno stato di esposizione alla luce, un acuto scorticarsi, un perenne stordimento a cui dare voce con parole frantumate ed esatte'”.

Calanques, Cassis
Hercules Seghers

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...