Una forma di silenzio senza attesa

di Francesca Marica

Hiver blanc, collage, 2020)

Il valore è l’invenzione di un rapporto

che tiene insieme gli elementi della forza.

Il tempo è un animale mite.

Il bianco è quello di una spiaggia

dove comincia a nevicare …

*

Orizzonte dal latino Horizon, che limita. Sottointeso è Kyklos – il cerchio.

Una delle possibili destinazioni. Una delle moltissime possibilità.

**

Lei scrive per non dimenticare, lei è la forma del linguaggio che parla.

Dice che non esistono messaggi nascosti solo segreti e il simbolico può venire in aiuto.

Il simbolico è un termine di paragone, una relazione immaginaria con il mondo.

Dov’è finito il verde intorno? Le rane del fiume le ha mangiate il cane.

Il cane ora è fermo, legato stretto a una catena

**

L’eroe torna dopo molti anni dalla guerra.

Diventa radice e ramo, chiama i grani all’oro. Sul fondale del Mar Nero giace abbandonata la sua nave. Una malattia senza nome gli devasta gli occhi e la notte sibila come un uccello.

La notte è una donna che gli appare in sogno. La notte è una donna bellissima.

E perfettamente innocente

**

Una donna aspetta un uomo.

Lo aspetta come si aspetta qualcuno che è partito da molto tempo e non è stato perdonato.

Lei conosce le ragioni del sangue ma crede ancora allo stupore.

Si racconta una finzione. Poi nasconde qualcosa tra le mani, per dispetto

**

Lui la prega di andare, di essere la sua voce tra la gente. Lei diffida della sua parola, teme sia un impostore. Sente un demone nella gola ma non ci sono demoni.

La sua visione è effimera come la nudità. Le ore non esistono, le ore si sono fermate.

Un gallo canta. Il tempo ha zampe di lince e scava di notte come un tamburo

*

Gli occhi registrano un cambio di direzione, l’isola non è più reale.

Le parole uscite dalla bocca hanno partorito il sangue. 

Brusco risveglio, il tonfo della caduta. L’asina di Balaam e la pianura illuminata.

Dormono severi i fantasmi della frammentazione ma l’acqua è sorella e contiene

**

La notte rende nuda la bocca, la libera dai suoi inutili fracassi.

E la bocca diventa un inventario di cose attendibili, una lente da cui guardare le figure che partecipano alla somiglianza. La poesia del cervo letta con il tono basso, un mormorio.

La sollecitazione che porta alla piccola morte. Gli occhi aperti. Con identica rapidità, senza sosta. Si perde ogni segnale, ritorna quel vecchio sogno infantile

**

Il tentativo di far combaciare la pelle ai luoghi, un’aderenza senza data di scadenza.

Il lago è un occhio liquido e lì il corpo si contempla. Un pioppo germoglia alla radice, l’acqua sovrasta il monte. La cavalla è scalza. L’avvicinamento è una visione anticipata.

Dove si nasconde la consistenza del reale? Propizio è perseverare

**

Segui il tuo presentimento.

Non corromperti. Non esitare

**

Di ciò di cui non si può parlare si deve tacere, ha scritto Wittgenstein.

Shakespeare fa dire ad Amleto, nella scena II del V atto, che il resto è silenzio.

Per Bosco, lo ricorda anche Bachelard, il silenzio favorisce il sentimento degli spazi illimitati. Blanchot ha scritto in Aiace di una forma di silenzio senza attesa

**

Cechov è lo scrittore della solitudine, il silenzio che descrive è una conseguenza della solitudine che racconta. Yeats è il poeta della solitudine silenziosa.

È stato Jung a scrivere del condizionamento terrestre dell’anima. E Auster commentando Dupin ha indicato nel linguaggio l’elemento che interrompe la linearità tra parola e mondo.

Innisfree, l’isola sul lago. Vento teso, poi burrasca. Quarantacinque nodi, direzione nord.

Partecipare alla natura, il linguaggio più elevato. Una giovane Salomè e la danza dei sette veli

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...