Dodici poesie

di Emily Dickinson

Dodici poesie*

(traduzione di Lucetta Frisa)

EPSON MFP image

870

Trovare è l’atto primo.

Il secondo, è perdere.

Il terzo, viaggiare

alla conquista del Vello.

Il quarto niente scoperta.

Nel quinto la ciurma scompare

E infine il Vello d’Oro non c’è –

Anche Giasone è impostura.

*

Finding is the first Act

The second, loss

Third, Expedition for

The “Golden Fleece”

Fourth, no Discovery

Fifth, no Crew

Finally, no golden Fleece

Jason – sham – too

**

1619

Non sapendo quando arriva l’alba

apro tutte le porte.

Che abbia piume come uccello

o marosi come spiaggia.

*

Not knowing whern the Dawm will come,

I open Every Door.

Or has hit feathers, like a Bird,

or Billows, like a Shore–

**

1568

Guardare lei è un quadro

ascoltare lei una melodia

conoscere lei un eccesso

è innocente come il mese di giugno.

Non conoscere lei – un dolore.

Averle lei come amica

è un calore simile al Sole

che ti risplende in pugno.

*

To see her is a Picture –

To hear her is a Tune –

To know her an Intemperance

As innocent as June –

To know her not – Affliction –

To own her for a Friend

A warmth as near as it the Sun

Were shining in your Hand

**

1858

Da gentilezze così minime

–un bocciolo, un libro –

si piantano semi di sorriso

che fioriscono al buio.

*

By Chivalries as tiny,

A Blossom, or a Book,

The seeds of smiles are planted,

Which blossom in the dark.

**

1292

Ieri è la Storia

–ed è tanto lontana–

Ieri è la Poesia

e la Filosofia.

Ieri è il Mistero

e dove l’oggi sia

mentre furbi speculiamo

un soffio se li porta via.

*

Yesterday is History,

‘Tis so far away –

Yesterday is Poetry –

‘Tis Philosophy –

Yesterday is Mistery

Where it is Today

While we shrewdly speculate

Flutter both away

**

1577

Il Giorno a tutti è dovuto

La Notte solo a qualcuno

a minoranze imperiali

la luce dell’alba.

*

Morning is due to al l

To some the Night

To an imperial few

The auroral light

**

1755

Per fare un prato bastano un trifoglio e un’ape,

un solo trifoglio e un’ape

e il sogno.

Se poche sono le api

Il sogno da solo basterà.

*

To make a prairie il takes a clover and one bee,

One clover and a bee,

And revery.

The revery alone will do

If bees are few.

**

1

640

Tutto di me prendete, ma lasciatemi l’Estasi

sarò più ricca allora di tutti i miei compagni.

ingiusto è dimorare per me nell’abbondanza.

Se alla mia porta c’è chi più di me possiede

Nell’abietta indigenza.

*

Take all away from me, but leave me Ecstasy,

And I am richer the thean all my Fellow men –

Il it becometh me to dwell so wealthily

When at my very Door are those possessing more,

In abiect poverty –

**

1106

Non sappiamo il tempo che perdiamo

è un momento spaventoso

prende il suo posto al centro

in mezzo alle certezze.

Una ferma apparenza rigonfia

la carta – il caso – l’amico –

lo Spettro delle cose solide

che per sostanza hanno sabbia

*

We do not know the timer we lose

The awful moment is

And takes its fundamental place

Among the certainties –

A firm appearance sull inflates

The card – The chance – the friend –

The spectre of solidities

Whose sunstances are sand –

**

189

Piangere è così piccola cosa

e cosa così breve sospirare

e per cose di simile misura

noi, donne e uomini, si muore!

*

It’s such a little thing to weep –

So short a thing to sigh –

And yet – by Trades – the size of these

We men and women die!

**

764

Presentimento è quell’ombra lunga sul prato

che annuncia il calare del sole.

Avvertimento dell’erba trasalita

che sta per giungere la tenebra.

*

Presentiment is that long Shadow on the Lawn

Indicative that Suns go down

The Notice to the startled Grass

That Darkness is about to pass.

**

1768

Ragazzo d’Atene sii fedele

a te stesso

e al Mistero.

Tutto il resto è Menzogna.

*

Lad of Athens, faithful be

To Thyself

And Mystery

All the rest is Perjury.

*I testi sono tratti da: The poems of Emily Dickinson, edited by Thomas H. Johnson, The Belknap Press of Harvard university, Cambridge Mass 1955. Le illustrazioni manoscritte sono pubblicate in: Emily Dickinson, Buste di poesia, a cura di Nadia Fusini, Archinto editore, Milano, 2017.

EPSON MFP image

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...